I Vini Autoctoni

VINI AUTOCTONI PIEMONTESI FRA LE ECCELLENZE DEL VINO ITALIANO

I vini autoctoni piemontesi spiccano nel panorama dei vini italiani perché sono in grado di esprimere alla perfezione il suo prestigioso terroir. La produzione autoctona de La Fiammenga esprime molto questa identità territoriale, racchiudendo nelle sue botti l'insieme di tutti quei fattori, climatici e non, che rendono il vino piemontese un'eccellenza nello scenario enologo mondiale.

I vigneti autoctoni delle zone del Monferrato Astigiano hanno una forte personalità che, combinata con un terreno collinare leggermente argilloso e calcareo, sono in grado di donare alle viti un'equilibrio perfetto che si traduce in vini di pregevole fattezza, struttura ed eleganza.

I vitigni autoctoni coltivati nella tenuta La Fiammenga contengono varietà di uve che da sempre sono presenti nella zona del Piemonte Meridionale tanto da diventarne l'elemento distintivo: il Barbera, il Grignolino, e il Freisa.

l'azienda

VINI AUTOCTONI ASTI: LA PRODUZIONE VINI FIRMATA FIAMMENGA

I vigneti autoctoni di Asti e del Monferrato sono diventati patrimonio mondiale dell'Umanità sotto la tutela dell'Unesco: questi vini autoctoni piemontesi hanno trovato la collocazione geografica ideale per svilupparsi e sono considerati molto preziosi nello scenario dei vini italiani.

Sulle dolci colline del Monferrato Astigiano, adiacenti alla strada principale che sale partendo da Moncalvo, i vitigni autoctoni de La Fiammenga si estendono per 30 ettari circondando la tenuta vitivinicola. In questo paesaggio troviamo:

  • Barbera d'Asti: è il vitigno maggiormente coltivato nel Monferrato e rimane quello più storico del Piemonte. Amante del sole e della luce, questo vitigno richiede cure accurate e persistenti soprattutto nella potatura. Capace di conferire al vino un profumo squisito e un gusto severo, il vitigno è in grado di unire nelle sue uve un carattere forte ed elegante allo stesso tempo, tanto da permettere al vino che ne deriva la denominazione d'origine controllata e garantita (DOCG) che lo qualifica.

  • Freisa d'Asti: le uve Freisa si coltivano per lo più nelle zone di Asti e di Casale nel Monferrato fin dagli inizi del '500. I grappoli sono cilindrici e allungati con un'ala che prevede un lungo peduncolo. Da questo vitigno rustico si ottiene un vino puro, fine e da un colore rosso rubino che ricorda il lampone e la viola; il sapore è fresco, morbido e armonico.

cantina

  • Grignolino d'Asti: questo vitigno fa parte degli antichi vigneti piemontesi, le cui uve danno vita a vini asciutti, dal profumo intenso, floreale, speziato e dal colore rosso rubino. I vini autoctoni Grignolino d'Asti sono unici nel loro genere: secchi, estrosi ed imprevedibili hanno una personalità netta e decisa. Dal gusto delicato ed elegante, questo vino ha una particolarità che lo distingue da tutti gli alti: il colore rosso non è puro al 100%, elemento che lo colloca in una categoria di mezzo fra i vini rossi e i vini rosati.

Nella categoria dei vini autoctoni de La Fiammenga è compreso anche il rosato Monferrato Doc Chiaretto, o Ciaret, ottenuto in prevalenza da uve Barbera unito ad altre varietà di uve ricercate non aromatiche. Il Chiaretto è ideale servito con i formaggi stagionati come il Grana, i salumi, le minestre, i piatti in brodo e primi piatti, oltre che servito fresco come aperitivo.

vigneti

VINI AUTOCTONI PIEMONTESI: ABBINAMENTO CIBO VINO

I vini autoctoni piemontesi sono fra i più famosi e rinomati al Mondo perché sanno dare qualità, raffinatezza ed eleganza allo stesso tempo. Queste etichette, pregevoli, delicate, ricercate, dalle caratteristiche organolettiche uniche nel loro genere, sono fra i vini italiani più esportati all'Estero.

Forte della consapevolezza della propria eccellenza, La Fiammenga mira all'esportazione dei vini autoctoni di sua produzione per farli conoscere ed apprezzare al grande pubblico, diffondendo gli elementi distintivi del Piemonte, del Monferrato e della zona di Moncalvo in paesi internazionali come la Cina e l'America del nord e del sud.

L'esclusività dei vini autoctoni piemontesi viene esaltata soprattutto in cucina, dove il vino è abbinato con criterio ai piatti tradizionali della zona. In particolare, i vini autoctoni de La Fiammenga si sposano alla perfezione con:

  • selvaggina, cacciagione e arrosti di carne;
  • salumi;
  • formaggi freschi e stagionati;
  • minestre;
  • bagna cauda.

I vini autoctoni piemontesi di produzione La Fiammenga:

  • Barbera D'asti D.o.c.g
  • GIOAN Grignolino D'asti D.o.c.
  • Freisa D'asti D.o.c.
  • Monferrato D.o.c. Chiaretto

©2015 Società Azienda Agricola La Fiammenga S.r.l. | P.IVA 08213730966 | Privacy Policy | Agenzia Web